Guida alla Salute Articolare Innovet Veterinary Innovation sostiene FSA

Protocollo FSA per la Necrosi Asettica della Testa del Femore

Il protocollo FSA per la diagnosi di necrosi asettica della testa del femore prevede l'esecuzione di una radiografia del bacino in proiezione ventrodorsale standard. E' necessario richiedere sempre la presentazione del pedigree originale e verificare che l'intestazione del proprietario sia quella attuale e che l'identificazione del cane corrisponda a quella rilevata; qualora non fosse stato registrato un passaggio di proprietà occorre prima richiedere che venga regolarizzato il possesso del cane presso una delegazione ENCI.

La diagnosi ufficiale di necrosi asettica della testa del femore può essere eseguita dai veterinari referenti FSA per la displasia del gomito e dell'anca.

La diagnosi di necrosi asettica della testa del femore è una diagnosi radiografica, condotta con le stesse modalità per il controllo ufficiale della displasia dell'anca, con il soggetto in sedazione, avendo cura di controllare che gli arti posteriori siano estesi, paralleli tra loro ed alla colonna vertebrale, che il bacino sia simmetrico e che i femori siano intraruotati in modo da ottenere una proiezione delle rotule al centro dei condili femorali.
I lettori ufficiali della Centrale di Lettura FSA emetteranno la diagnosi di "affetto" o "esente".

Per l'ufficializzazione dell'esame è necessario inviare l'apposito modulo compilato in ogni sua parte e controfirmato dal proprietario del cane alla FSA, SENZA il pedigree. La FSA verifica gli aspetti formali, lo registra e lo invia al proprietario del cane. La FSA inoltre ne invia una copia all'ENCI, al Club di razza ed al veterinario referente.
L'ufficializzazione può essere richiesta dagli allevatori interessati, per tutte le razze aderenti al Club Cani da Compagnia ed in funzione all'ammissione alla Riproduzione Selezionata.

AllegatoDimensione
Razze per le quali è particolarmente indicato il controllo ai fini della riproduzione selezionata ENCI.pdf23.42 KB
Razze per le quali è indicato il controllo della necrosi asettica per l'incidenza descritta.pdf28.16 KB

Prevenzione delle caogulopatie er