Guida alla Salute Articolare Innovet Veterinary Innovation sostiene FSA

Presentazione

L’Osservatorio delle malattie cardiovascolari del cane e del gatto nasce come espressione della SICARV ( Società Italiana di Cardiologia Veterinaria) e della FSA ( Fondazione Salute Animale ) con patrocinio delle Facoltà di medicina Veterinaria di Padova e di Torino e con la partnership della Facoltà di Medicina Veterinaria di Parma.

Finalità principe dell’Osservatorio delle malattie cardiovascolari del cane e del gatto è di eseguire un lavoro di monitoraggio nazionale sulle malattie cardiovascolari del cane e del gatto, favorendo un lavoro di sensibilizzazione e responsabilizzazione della popolazione, degli allevatori, dei medici veterinari, delle aziende e delle istituzioni. Altra finalità importante è di favorire l’acquisizione di informazioni sui patrimoni genetici delle singole razze con specifico riferimento alle malattie cardiovascolari.

L’Osservatorio dovrà pertanto favorire:

- lo studio delle principali malattie cardiovascolari del cane e del gatto

- valutarne la distribuzione territoriale e di razza

- promuovere e divulgare la ricerca di base ed applicata,
 
- fornire informazioni e collaborare con le Istituzioni ed Associazioni di razza per consentire il controllo delle malattie con base genetica:

1) Stenosi sottovalvolare aortica
2) Stenosi della polmonare
3) Persistenza del dotto arterioso
4) Displasia della tricuspide
5) Miocardiopatie dilatative
6) Endocardiosi mitralica
7) Patologie del ritmo
8)  Miocardiopatia ipertrofica del gatto 

-favorire gli screening di razza (“ Registro delle razze ammesse alla riproduzione selezionata “ ENCI )

- tutelare la salute degli animali e promuovere l’insegnamento dei problemi a proprietari ed allevatori

- organizzare Corsi di formazione per Medici Veterinari

L’Osservatorio  svolgerà attività direttamente connesse a quelle svolte dalla “Fondazione Salute Animale” e dalla “Società Italiana di Cardiologia Veterinaria “
L’osservatorio ha la sua espressione istituzionale attraverso l’FSA tramite la quale sarà possibile centralizzare i dati ottenuti garantendo omogeneità ed equità di servizio di tutti quei Medici Veterinari ritenuti idonei al controllo delle malattie cardiovascolari per le quali viene richiesto un servizio di monitoraggio dalle singole organizzazione di razza e/o dell’ENCI.

Possono partecipare all’attività dell’Osservatorio tutti i Diplomati al College Europeo, nonché coloro la cui domanda presentata per iscritto dall’interessato,sia accettata dalla Commissione per la valutazione di idoneità secondo quanto stabilito dalle “modalità di adesione“ e tutti coloro che seguiranno un percorso formativo specifico (corsi di formazione ).

<